Serie A

Il Cagliari non riesce a fermare la Juventus: spreca un rigore assegnato con il VAR

Il peso dei campioni della Juventus è tale che bastano poche incursioni e quelle tre azioni che hanno permesso di concretizzare le azioni d'attacco.

Prima giornata di Serie A, con i due anticipi di Juventus-Cagliari e Verona-Napoli.
Si parte alle 18 con i campioni d'Italia che ospitano i rossoblu sardi, incapaci di fermare l'avanzata bianconera.
Una partita dove il Cagliari non ha subito del tutto l'avanzata della Juventus, ma che è riuscita comunque a costruire e mettere in difficoltà in diverse occasioni la retroguardia juventina.
Il peso dei campioni della Juventus è tale che bastano poche incursioni e quelle tre azioni che hanno permesso di concretizzare le azioni d'attacco.
Al 12' Mandzukic, non spreca un pallone in area e insacca alle spalle di Cragno portando anvanti la Juventus.
Al 37' si scrive un nuovo capitolo nella storia del campionato italiano di calcio, interviene per la prima volta il VAR (video assistant referee), che assegna un rigore, non visto in un primo momento dall'arbitro. Succede proprio contro la squadra a cui è sempre stato criticato il fatto di non subire certe decisioni arbitrali. Occasione quindi per il Cagliari di pareggiare e magari far cambiare volto alla partita, ma Farias, colpevole anche di fare un balletto prima di calciare in porta, si fa parare il pallone da Buffon, calciando quasi centralmente.
In finale di primo tempo, nonostante il Cagliari abbia contenuto la Juventus, arriva il gol del doppio vantaggio bianconero, con Dybala, che controlla un pallone e insacca, con le proteste dei giocatori rossoblu per un eventuale tocco con il braccio da parte dell'argentino.
Secondo tempo con la stessa intensità del primo, Juventus che imposta, Cagliari che tenta di raddrizzare la partita, senza esito fino a che al 21' st, Higuain porta a tre le reti della Juventus.
Risultato finale Juventus - Cagliari 3-0, pesante per i sardi, che hanno mostrato un buon calcio, ma che con l'assenza di Borriello, passato alla Spal, ha perso il suo capocannoniere che l'anno scorso gli ha permesso di fare risultati anche pesanti.
Settimana prossima, rossoblu ancora in trasferta a Milano, in attesa dell'apertura dello stadio provvisorio del Cagliari.

di ANTONIO PILUDU

Categoria: